“Non ci sono più numeri da prendere”/”There are no more ‘numbers to be taken” installation – performance video and photo 2008

Sometimes we are not what we believe ourselves to be. Perhaps, we don’t even realize it, but it is a fact we are also a product of what others want us to be.
It is also a fact, that trying to get to know our own self deeper is possible.
The last point is: are we ever able to get rid of what people ‘have sewn on us’?
Every afternoon after the spring, I stroll in the garden. I would go with my grandmother to her bedroom to take a nap as every kid has to, even on beautiful days; to help me to sleep, she would seat next to me on the bed, take my hand and tell my some story:

C ‘erano una volta marito e moglie. Un giorno la donna incontra una chiromante lungo la via di casa. La veggente le legge la mano sentenziando che un giorno suo figlio avrebbe ucciso i suoi genitori. La madre racconta la triste profezia al figlio che rimanendo stupito da tali parole giura che una cosa del genere non sarebbe mai potuta avvenire tale era la devozione che lui aveva per loro. “Madre, cercherò di fuggire lontano da voi, il più lontano possibile, per evitare che ciò avvenga.” Così fece. Passano intanto molti anni, il giovane si sposa e va ad abitare con sua moglie in un umile casa nei pressi di un villaggio mille miglia alontano dalla casa paterna e materna.
I genitori, ormai vecchi, vengono presi dal forte desiderio di incontrare il loro caro figlio ormai lontano da tempo. Si mettono in viaggio e dopo un lungo cammino arrivano a destinazione. Bussano alla porta, una donna li fa entrare. Pochi minuti prima il giovane come d’abitudine era uscito di casa per andare a caccia nel bosco. Nel fitto del bosco gli si presenta un giovane bellissimo che lo saluta e gli dice: “ Alessio cosa fai?”, “ Sto cacciando!” e l’altro: “Ah tu ti diverti ma tua moglie si diverte a casa sul letto con un altro!” Alessio sulle prime non riesce a crederci ma poi viene assalito da mille dubbi e ritorna a casa per andare a vedere se realmente ciò che gli aveva detto quell’uomo corrispondeva a verità. Apre la porta di casa entra e non vede nessuno in cucina, si dirige verso la camera. Nel buio scorge due persone distese nel letto. Si accorge che tutto quello che aveva detto il giovane incontrato nel bosco è vero, la rabbia lo travolge, prende il fucile e spara alle due persone uccidendole. Esce disperato dalla camera, scende le scale. Mentre scende incontra sua moglie con la brocca dell’acqua fresca che tutta festosa gli dice: “Oh Alessio sono venuti a trovarti i tuoi genitori ! Erano tanto stanchi, li ho fatti mangiare e gli ho detto di andare a riposare nella nostra camera” Alessio a sentire tali parole capisce che le due persone a cui ha sparato sono i suoi genitori e si dispera, e si pente amaramente della cosa orribile commessa.
Passa del tempo ed una sera qualcuno bussa alla porta della loro casa. Alessio e sua moglie aprono e si trovano davanti un vecchio che chiede loro un alloggio. I due coniugi rispondono che non hanno posto nella loro umile dimora, lui replica che si accontenta di un cantuccio soltanto dietro alla porta. Accettano. Viene la notte. Alessio e la moglie dormono. Satana bussa alla porta, per venire a prendere l’Anima di Alessio. Satana inizia a fare delle domande:
CHE VUOL DIR 1: LA LUNA E IL SOLE CHE VUOL DIR 2 LA LUNA IL SOLE E UN SOLO DIO NOSTRO SALVATORE CHE VUOL DIR 3 I TRE PROFETI LA LUNA IL SOLE E UN SOLO DIO NOSTRO SALVATORE CHE VUOL DIR 4 I QUATTRO EVANGELISTI I TRE PROFETI LA LUNA IL SOLE E UN SOLO DIO NOSTRO SALVATORE CHE VUOL DIR 5 LE CINQUE PIAGHE DI CRISTO I QUATTRO EVANGELISTI I TRE PROFETI LA LUNA IL SOLE E UN SOLO DIO NOSTRO SALVATORE CHE VUOL DIR 6 I SEI GALLI CHE CANTARONO IN GALILEA LE CINQUE PIAGHE DI CRISTO I QUATTRO EVANGELISTI I TRE PROFETI LA LUNA IL SOLE E UN SOLO DIO NOSTRO SALVATORE CHE VUOL DIR 7 LE SETTE ALLEGREZZE DI MARIA I SEI GALLI CHE CANTARONO IN GALILEA LE CINQUE PIAGHE DI CRISTO I QUATTRO EVANGELISTI I TRE PROFETI LA LUNA IL SOLE E UN SOLO DIO NOSTRO SALVATORE CHE VUOL DIR 8 LE OTTO LAMPADE DI GERUSALEMME LE SETTE ALLEGREZZE DI MARIA I SEI GALLI CHE CANTARONO IN GALILEA LE CINQUE PIAGHE DI CRISTO I QUATTRO EVANGELISTI I TRE PROFETI LA LUNA IL SOLE E UN SOLO DIO NOSTRO SALVATORE CHE VUOL DIR 9 I NOVE CORI DI ANGELI LE OTTO LAMPADE DI GERUSALEMME LE SETTE ALLEGREZZE DI MARIA I SEI GALLI CHE CANTARONO IN GALILEA LE CINQUE PIAGHE DI CRISTO I QUATTRO EVANGELISTI I TRE PROFETI LA LUNA IL SOLE E UN SOLO DIO NOSTRO SALVATORE CHE VUOL DIR 10 LA DECIMA DI CRISTO I NOVE CORI DI ANGELI LE OTTO LAMPADE DI GERUSALEMME LE SETTE ALLEGREZZE DI MARIA I SEI GALLI CHE CANTARONO IN GALILEA LE CINQUE PIAGHE DI CRISTO I QUATTRO EVANGELISTI I TRE PROFETI LA LUNA IL SOLE E UN SOLO DIO NOSTRO SALVATORE CHE VUOL DIR 11 GLI UNDICIMILA MARTIRI LA DECIMA DI CRISTO I NOVE CORI DI ANGELI LE OTTO LAMPADE DI GERUSALEMME LE SETTE ALLEGREZZE DI MARIA I SEI GALLI CHE CANTARONO IN GALILEA LE CINQUE PIAGHE DI CRISTO I QUATTRO EVANGELISTI I TRE PROFETI LA LUNA IL SOLE E UN SOLO DIO NOSTRO SALVATORE CHE VUOL DIR 12 LE DODICIMILA VERGINI GLI UNDICIMILA MARTIRI LA DECIMA DI CRISTO I NOVE CORI DI ANGELI LE OTTO LAMPADE DI GERUSALEMME LE SETTE ALLEGREZZE DI MARIA I SEI GALLI CHE CANTARONO IN GALILEA LE CINQUE PIAGHE DI CRISTO I QUATTRO EVANGELISTI I TRE PROFETI LA LUNA IL SOLE E UN SOLO DIO NOSTRO SALVATORE CHE VUOL DIR 13

Vattene satana che non ci sono più numeri da prendere ! Risponde infine il vecchio che come tutti sanno era Gesù venuto a soccorrere l’anima di Alessio.
grazie a Guesù l’anima di Alessio è finalmete salva.

These words whispered with her wire voice which remained just imprinted on my memory, embroidered on my skin more than anything else.

As time passes, I still hear the echoes of that tale, and it holds me, I am unable to get rid of it. My grandmother has etched those words on to me that are melted in my body and my thoughts. I have those words, within my own thoughts. I became those words, they stay with me, in everything I do, I think and say. It would not be easy to wash them off; they are the thick embroidery in my life.

31there-are-no-more-numbers-to-be-taken1

32-there-are-no-more-numbers-to-be-taken

34-there-are-no-more-numbers-to-be-taken

35-there-are-no-more-numbers-to-be-taken

36-there-are-no-more-numbers-to-be-taken1

37-there-are-no-more-numbers-to-be-taken

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: