Biografia/Biography

Maria Chiara Calvani – Perugia 1975, lives and works Rome

Graduated in Architecture at the University of Rome “La Sapienza”

Taught at School of fine Art in Rome

Teaches at Faculty of Architecture in Ascoli Piceno

Alla base della sua ricerca artistica c’ è l’incontro con l’altro,  l’esplorazione della dimensione narrativa proveniente dalle persone che spesso coinvolge nei suoi progetti ed a cui affida il ruolo importante di depositarie e portatrici di storie in relazione alle  loro specifiche differenze ed attitudini, memorie e vissuti. E’ interessata agli aspetti che caratterizzano il coordinamento di un processo, alle dinamiche relazionali che si stabiliscono tra gli elementi di un gruppo ed all’elaborazione creativa dei contenuti che emergono da questi processi. Lavora principalmente con l’installazione, il video,  l’azione site specific, ed altre pratiche contemporanee, coinvolgendo le comunità locali di diversi territori. La sua ricerca artistica negli ultimi tempi si è concentrata sulle forme di ritualità nelle diverse culture, sugli elementi comuni che si trovano nei riti alla radice dei culti dei diversi popoli. Il suo studio si focalizza spesso su elementi legati al folklore popolare (fiabe, leggende, filastrocche, usi, costumi e aspetti legati all’artigianato) e su ciò che resta di questo immaginario nei comportamenti della vita quotidiana contemporanea. I suoi progetti nascono spesso dall’esperienza reale con le pluralità culturali e linguistiche che abitano oggi la città, generando nuove forme di convivenza, conflittualità e ritualità.

At the basis of her artistic research there is the relation with otherness, the  exploration of a narrative dimension coming from people she involves in her projects and to whom she entrusts the important role of depositors of stories in relation to their different cultural attitudes, memories and experiences. She is interested in the stages of a process and in the relational dynamics among the elements of a group and also the creative elaboration of the contents emerging from those processes.

She works principally with installation, video, action and performance in a site specific  projects and other contemporary practices, involving  the local communities of city or territories

Her artistic research has been recently focused on different forms of rituals in different cultures and on the common elements found in the rites of the roots of the cultures of different peoples. Her artistic research focuses particularly on folk elements (legends, stories, folk poems, customs and arts and craft) and on what remains of this imaginary in the behaviour of contemporary and daily life style. Her projects often have their origin from real experience with cultural and linguistic pluralities, nowadays inhabiting the cities and creating new kinds of cohabitation, conflictuality and rituality.

Main exhibitions: 2017, Open House Rome 2017, Siderurgica Romana, Rome – Italy; 2016, Logos festival della parola, Ex Snia Viscosa, Rome – Italy; Eremi Arte, International contemporary art project,  Art Accademy of L’Aquila –  Italy; Open House Rome 2016, altrostudio – Italy; 2015, Chiave Umbra 2, Palazzo Lucarini, Trevi – Italy; Mental War – International Contemporary Art Festival Bomb Gallery at Art radionica Lazareti, Dubrovnik- Croatia; Occidente, Museo Sannitico, Campobasso – Italy; The Wor-k-l-ds experienced, International women’s house, Rome – Italy; Marche Centro D’Arte, Galleria Marconi S. Benedetto del Tronto – Italy; 2014, Urban cut redirect – Adiacenze Gallery, Bologna – Italy; Serata di festa per la partenza della Casa ricamata – Lucani 37 Project Space, Rome;  Open House 2014 & 2015, Rome –  Italy ; 2013, International’s Federculture contest for young artist, Palermo – Italy; Oz first step of a narrative atlas – Institut Francais, Rome – Italy; Centro Periferia, Palazzo delle Esposizioni, Rome – Italy; Premio PAV, PAV, Torino –  Italy; All’ombra del bianco, Edi Europa Gallery, Rome – Italy; 2011, Fall in love, Marconi Gallery, Cupra marittima – Italy; 2009, Videominuto, Pecci Museum of contemporary Art, Prato – Italy; Videoracconto festival – Pistoletto Foundation, Biella – Italy; Biennale di Venezia International Exhibition of Architecture, Venezia – Italy; Le cose perse diventano sentimenti  at IULM, Milan –  Italy; 2005 Visura aperta  International festival audio video media, Momiano  – Istria; Prize: Vetrine letterarie 2013, Giardini Naxos Sicily  – Italy; 2012, Premio PAV 2012 PAV, Torino – Italy; 2009, Young Italian artist; Residency: 2017 Culture&Energy NGO RESIDENCY, Ruse – Bulgaria; 2016 Brashnar artist in residence, Skopje – Macedonia; Inside Zone artist in residence, Borsec – Romania; 2014 Vis à Vis – Fuoriluogo 17 Artist in residence project – Limosano – Italy; 2012, Ventiminuti e la storia del vicolo cieco, Perugia – Italy Workshop: 2017“CaSse di risonanza”, Faculty of Architecture Ascoli Piceno – Italy; 2016, Inhabiting-uninhnabit-re-inhabit, Faculty of Architecture Ascoli Piceno – Italy;  2014Kent Icin Seyler” Erciyes Universitesi, Mimarlik Facultesi Kayseri – Turkey; “Wave equation_pratiche di attivazione degli spazi urbani”, Adiacenze gallery, Bologna – Italy; 2013Arte and Natura Path”; Bologna – Italy; 2012; “Ethos del vivente”, Pav, Torino; Lectures: 2016, Relational practices in urban spaces, Faculty of Architecture “La Sapienza”, Rome – Italy; 2015,“Essere donne e raccontare la bellezza“, Movie film festival Rome – Italy; “Vis à Vis”,  Human and Social sciences’s Faculty, ARATRO University of Campobasso – Italy; “The Embroidered House” – “My Home Away from Home“, Faculty of Architecture of Ascoli Piceno – Italy; 2014Narrative Space and Relational Practice“,  Mimarlik Facultesi Etkinlikleri, Erciyes University, Kayseri – Turkey; “Fatti di donne”, MAP Peripheral art museum, Sardinia – Italy; Happening and Temporary Actions: 2017 Once Upon a town”,  Siderurgica Romana Steel shop, Rome – Italy; “The Embroidered House at Puzzle” occupy space, Rome – Italy; 2016The Songlines” Hermit Cave, Pretoro, Pescara – Italy; “The Embroidered House”; “Hammok”, Panko Brashnarov Pubblic Park, Skopje – Macedonia; “The Emboidered House”, “Hammok”,  Thermal spring, Borsec – Romania; 2015The Embroidered House” sea side, San Benedetto del Tronto, (AP) –  Italy; “The Embroidered House”, Lovce Mountain – Montenegro; 2014The Embroidered House” Three performance in Sardinia: Ulassai, Ussassai, Osini – Italy; Studio residency in Rome: Accademy of Romania; Egipt Accademy; Bulgarian Institut; Exibithion curated: 2017, “Once Upon a town”, Open House Rome 2017, Rome – Italy; Catalogues: 2017Open House 20172016 Oz viaggio astratto su quattro punti cardinali e una coda” with Sara Davidovics, Ed. Oedipus  2015Occidente, curated by “Limiti Inchiusi”, text by Silvia Valente, “Marche Centro D’Arte”, text by Cristina Petrelli, Ed. Capponi; 2014Vis à Vis”, curated by “Limiti Inchiusi”, texts by Silvia Valente, Paolo Borrelli, Fausto Colavecchia & Maria Chiara Calvani;

 

Progetti / Project

2016

EREMI ARTE, curated by Silvano Manganaro & Maurizio Coccia, Pretoro, Abruzzo; “THE SONGLINES” with: Lavinia Palma, Vesna Djordjevic, Michela De Licio, Giuseppe Orsini, Mara Calcagni, Vania Lucertini, Luisa De Maria, Bruno Ceron, Vito Meloni, Mauro Zanella, Valentina Bascherini, Valentina Santocono, Ugo Rao, Valentina Iacoponi,

2015

Mental War” International Contemporary Art Festival Bomb Gallery at Art radionica Lazareti, Dubrovnik – Croatia, curated by Bomb Gallery.

The Wor-k-ld-ds Experienced“, curated by Cristiana Scoppa, con Valentina Frasghini e Eliana Capiato, Casa Internazionale delle Donne – all’interno del Progetto “I racconti del lavoro invisibile”, Roma;

The Wor-k-ld-ds Experienced”, curated by Open House Roma, Biblioteca Vaccheria Nardi, Roma.

2014

La legge non è uguale per tutti“, con gli Avv.ti Domenico Battista e Gabriele Ferabecoli, curated by Maria Chiara Calvani &  Associazione Per, Officinelibetta (Roma).

La Casa Ricamata a Chiave Umbra“, Montecchio (TR), curated by Mara Predicatori.

La Casa Ricamata sui Sentieri di Libertà“, Ulassai, Ussassai, Osini, curated by Sentieri di Libertà.

Open House 2014″ / “La Casa Ricamata“, Parco Pubblico Cavallo Pazzo/Casetta rossa, Via Magnaghi, Roma, curated by Maria Chiara Calvani con Miche De Licio, Giuseppe Orsini, Emanuela Bonella, Iulian e Iulia Tatiana Cioara Nastase (Sartoria Omero Roma) e con Officinelibetta.

mostre collettive / group exhibitions

2016

Progetto Eremi – percorsi tra arte natura spiritualità“,  ABAQ Accademia Belle Arti dell’Aquila, curated by Silvano Manganaro & Maurizio Coccia, Eremo della Madonna della Mazza, Abruzzo.

2015

Chiave Umbra 01/indoor“, curated by Mara Predicatori & Maurizio Coccia, Palazzo Lucarini, Trevi;

Occidente“, curated by Silvia Valente, Museo Sannitico (Campobasso);

Marche Centro D’Arte” – “2o Anni della Galleria Franco Marconi“, a cura di Cristina Petrelli, Spiaggia di San Benedetto del Tronto – Pala Riviera, San Benedetto del Tronto (AP).

2014

Urban cut – redirect“, curated by Katia Baraldi,   con Tiziana Abretti, Sabrina Casiroli, Marco Ceroni, Luca Poncetta, Umberto Giorgione, Barbara Matera, Chris Rocchegiani, Francesca Speranza, galleria Adiacenze, Bologna.

Urban cut – azioni nomadi“, curated by Katia Baraldi & Anna Maria Tina,  Bologna’s urban spaces con Tiziana Abretti, Sabrina Casiroli, Marco Ceroni, Luca Poncetta, Umberto Giorgione, Barbara Matera, Chris Rocchegiani, Francesca Speranza.

Open House 2014” / “CO.W. Collaborative Working“, Officinelibetta, Roma, Open House 2014.

2013

“Vetrine Letterarie 2013”, Giardini Naxos (Catania), curated by vetrine letterarie;

“Centro/Periferia – Mostra collettiva dei vincitori e finalisti del concorso  internazionale Federculture per giovani artisti”, Palazzo Ziino, Palermo, curated by Federculture Roma.

“Poesia Carnosa – Minifestival di poesia sonora”, Forte Fanfulla, Roma, curated by Jonida, con Sara Davidovics

http://poesiacarnosa.blogspot.it/2013/05/blog-post_803.html

Open House 2013“/ “CO.W. Collaborative Working“, Officinelibetta, Roma, Open House 2013, con Panagiotis Samsarellos, Tommaso Battista, Antonio Venti, Massimiliano Maiello, Francesca Recchia, Marta Alexandra Da Silva Luis, Pietro Paolo Anella, Gabriele Settimelli, Renzo Bernardini, Emanuele Piccardo, Lorenzo Romito, Francesco Careri, Jacopo Gallico, Anna Rita Emili, Barbara Pellegrino, Barbara Galassi, Giacomo Capaldi, Michela De Licio, Emanuela Bonella, curated by Officine Libetta

Oz Prima tappa di un atlante narrativo

– Artotheque de Rome

– Institut Francais Centre S. Louis (Rm), curated by Isabella Vitale;

– Palazzo Firenze – Società Dante Alighieri; Open House Roma, curated by Isabella Vitale, with Sara Davidovics.

2012

Premio Pav 2012“, PAV, Torino, curated by Gianluca Cosmacini

All’ombra del bianco“, Galleria Edi Europa, Roma,curated by  Vittoria Biasi

Centro Periferia“, Palazzo delle  Esposizioni, Roma, curated by Federculture

2011

“Fall in love”, Galleria Marconi, Cupra Marittima (AP), curated by Cristina Petrelli.

2010

“Luogo Comune lab 2006-2010”, GALLERIA COMUNALE D’ARTE MODERNA – EX PESCHERIA, curated by Anton Roca.
“Di filo in filo”, Tufano Studio 25, Milano,curated by Matteo Galbiati, in collaboration with: Galleria Vanna Casati (Bergamo), videoinstallation: “Non ci sono più numeri da prendere”.

2009

“Videointenti 2/4”, Galleria Edi Europa QUI arte contemporanea, Roma, curated by Sara Rella, videoinstallation: “Tu che mi mi guradi tu che mi racconti – Mothers and Daughters stories”.
“Disembedded”, La Civitella, Chieti, curated by Manuela Contino, Laura Galoppo & Subculture, videoinstallazione: “Self in the box”.
“Le sinapsi il mondo e quello che resta del pensiero”, Studio Vanna Casati, Bergamo, curated by Silvano Manganaro, video: “The sleeping city”.
“Trasimeno Transit”, Castello dei Cavalieri di Malta, Magione (Pg), curated by Maurizio Coccia, Mara Predicatori e Matilde Martinetti, videoinstallation: “Non ci sono più numeri da prendere”.
“Fiori fantastici Angeli ribelli – un viaggio in un paesaggio immaginato”, Centro Studi Osvaldo Licini, Monte Vidon Corrado (AP), curated by Sara Rella, video: “Self in the box”.
“Premiata officina trevana 2009”, Palazzo Lucarini museo d’arte contemporanea, Trevi, curated by Maurizio Coccia e Matilde Martinetti, video: “The sleeping city”.
“Centro Periferia”, Camera dei Deputati, Roma, curated byLucrecia Vega Gramunt e Massimo Scaringella, videoinstallazione: “Non ci sono più numeri da prendere.
“Le cose perse diventano sentimenti”, IULM, Milano, curated by Cecilia Guida, videoinstallazione: “Una storia di cose perse ritrovate nei sogni”.
2008
“Centro Periferia”, Concorso Internazionale Federculture per giovani artisti, curated by Lucrecia Vega Gramunt e Massimo Scaringella, installazione: “Leggenda”.
“Videominuto”, Museo d’arte contemporanea L. Pecci, Prato, curated by Raffaele Gavarro, video: “Non ci sono più numeri da prendere”.
“La Forza dei legami deboli” Mauro Manara Prize 2007/2008, Castel S. Pietro Terme (Bo), curated by Gaia Cianfanelli e Caterina Iaquinta.
“Videocrazia Capitolo I homo sapiens+ homo videns = videoarte”, centro storico di Pisticci (Mt) curated by Chiara Vigliotti, video: “La terra del sonno”, “Non ci sono più numeri da prendere”.
“Avvistamenti”, Torre dei Lambardi, Magione (Pg), curated by Maurizio Coccia, video: “La terra del sonno”, “Non ci sono più numeri da prendere”.
“Festival del videoracconto”, Cittadellarte Fondazione Pistoletto, Biella, video: “La terra del sonno”.
“Lezioni di Paesaggio”, Colonia di Renesso – Savignone (Ge), curated by Emanuele Piccardo (Plug-in), video: “La terra del sonno”.
”La terra del sonno – Fino a te – Sarà come se”, Embrice, Roma, curated by Paolo Balmas, video: “La terra del sonno”.
E’ stata invitata con il video “The sleeping city” alla “Biennale di Venezia, Mostra Internazionale di Architettura – 11.” Sezione “UNETERNAL CITY” nell’ambito del progetto “DIONISOCITY” ideato da TSTUDIO.

2007
“Io Sogno, Io Amo, Io Sono”, Vanna Casati Gallery, Bergamo, curated by Caterina Iaquinta & Gaia Cianfanelli, progetto: “Il formaggio e i vermi”.
“DROME’S double dream”, Studio Orizzonte, Roma, curated by DROME magazine, Progetto site specific: “Sweet dreams”.
2006
“Private”, via degli Scipioni, Roma curated by Benedetta Di Loreto, installazione: “Nel momento che unisce la veglia e il sonno”.
“Notte della Ricerca”, Rassegna Internazionale di arti visive, (Istituto Nazionale Fisica Nucleare), Frascati, curated by Veruska Nanni, Progetto site specific: “Rendez vous de reves”.
“Premio Mario Razzano” per giovani artisti, terza edizione, Rocca del Sannio, Benevento, installazione: “Lezioni di geografia”.

esposizioni personali / solo exhibitions

2014

Una serata di festa per la partenza della  Casa Ricamata con un’azione di Luca Miti“, Space  Project, curated by Gabriele Settimelli & Panjotis Samsarellos, Roma

2009
“Videointenti”, Galleria EdiEuropa Qui arte contemporanea, Piazza Cenci, Roma, curated by Sara Rella. Da un’ idea di Fabrizio Pizzuto, videoinstallation: “Non ci sono più numeri da prendere”.
“Centro Periferia”, sede di Federculure, Roma, curated by Lucrecia Vega Gramunt e Massimo Scaringella.
2008
“Le cose perse diventano sentimenti”, Museo Mario Praz – Fondazione Primoli, Roma, curated by Paolo Balmas, videoinstallation: “Una storia di cose perse ritrovate nei sogni”.

2007
“Io Sogno, Io Amo, Io Sono”, Vanna Casati Gallery, Bergamo, curated by Caterina Iaquinta e Gaia Cianfanelli, installation audio & video: “Il formaggio e i vermi”.

2006
”Phairy Tales”, a.k.a. gallery, Roma, a cura di Raffaella Guidobono, videoinstallazione: “Tell me a tale”.

Residenze d’artista/ Artist in residency

2016

Brashnar Creative Project“, curated by Ankiza Mitrovska, Skopje, Macedonia;

INSIDE ZONE” curated by Florin Dan Prodan, Borsec, Romania.

2014

Vis à Vis“, Associazione culturale Limiti Inchiusi, Campobasso, curated by Silvia Valente.

2012

ventiminuti e la storia del vicolo cieco“, Associazione culturale ventiminuti, Perugia

Premi/Prize

2013 II classificata  concorso “Vetrine letterarie 2013”

2012 IV calssificata “Premio Pav 2012”

workshop

2017

CASse di risonanza“, Faculty of Architecture Ascoli Piceno

2016

Unhinabited-inhabited-re-inhabited“, Faculty of Architecture Ascoli Piceno

2014

Kent Icin Seyler” Erciyes Universitesi, Mimarlik Facultesi, curated by Filiz Sonmez

Wave equation_pratiche di attivazione degli spazi urbani“, curated by Katia Baraldi & Anna Maria Tina, Adiacenze gallery, Bologna.

2013

“Arte and Natura Path”, by Emilio Fantin; Building an artistic seedbed lab/ Percorsi Arte Natura, di Emilio Fantin; Laboratorio per la costruzione di una Serra Artistica

2012

Ethos del vivente”, a cura di Orietta Brombin, e Fabrizio Cravero, “Premio Pav 2012”, Torino

2009
“Terre narrate parole osservate” workshop artistico di Maria Chiara Calvani curated by MeravigliARTE, nell’ambito del NON FESTIVAL: Effimeri, Svegliati, Stravaganti Metamorfosi dei paesaggi culturali, S. Giuliano Terme, Pisa.
“Officine dell’Umbria 2009 – didattica e laboratorio di sperimentazione creativa”, Progetto curated by Maurizio Coccia e Mara Predicatori, videoinstallazione: “souvenir di un viaggio mai fatto”
“Fiori fantastici Angeli ribelli – un viaggio in un paesaggio immaginato”, Progetto inserito all’interno della rassegna “Saggi Paesaggi”, Centro Studi Osvaldo Licini, Monte Vidon Corrado (Ap) con il Patrocinio della Provincia di Ascoli Piceno e del Comune di Monte Vidon Corrado.

2007
“Le cose perse diventano sentimenti”, ISIA Roma Design, Roma.

2006
“Una Diversa Casa?”, Facoltà di Architettura Ascoli Piceno.

2005
“Diversi Spazi 2″, Facoltà di Architettura Ascoli Piceno.

2004
“Diversi Spazi 1″ , Facoltà di Architettura “La Sapienza”, Roma.

seminary

2008
“Seminario sul sogno” , Asterione, Roma, a cura di Salvatore Martini.

2006
“Progetto Integratore”, Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, Biella, curated byEmilio Fantin.

2005
“Visura aperta” – Festival internazionale di Video, Audio, Media, Momiano/ Istria, curated by Davorka Vucic & Nicole Hewitt, with Emilio Fantin e Daniele Balit.
“Senza titolo per parlarne, Arte e linguaggi nei territori in trasformazione”, Fondazione Baruchello, Roma, curated by Carla Subrizi, with Mauro Folci & Stalker O.N.

2004
“I Solisti e la Banda Per una critica delle Pratiche Artistiche Condivise”, Fondazione Baruchello, Roma, curated by Carla Subrizi, with Emilio Fantin & Cesare Pietroiusti.

Ongoing research at international Academy in Rome

2016 –  2017

Bulgarian Institute

2016

Egyptian Academy

2013 – 2014

Romanian Academy

Lectures

2016

Narrative Space and Relational Practice“, Facoltà di Architettura di Ascoli Piceno, Corso di Fondamenti della progettazione I anno, Prof.ssa Anna Rita Emili.

Le Cose perse diventano sentimenti – racconto di un processo“, con Paolo Balmas, Facoltà di architettura “La Sapienza”, Roma, Corso tenuto dalla Prof. Federica Dal Falco.

2015

Essere donne e raccontare la bellezza“, curated by Cristiana Scioppa & associazione PER, Isola del Cinema, Roma

Vis à Vis” Presentazione del catalogo, curated by di Limiti Inchiusi Silvia Valente,  Facoltà di Scienze Umane e Sociali dell’Università degli Studi del Molise presso l’ARATRO, Archivio delle arti elettroniche del Prof.  Lorenzo Canova (Università ARATRO) (CB)

La Casa Ricamata” – “My Home Away from Home“, all’interno del Corso di Progettazione Architettonica Prof. Anna Rita Emili, Università di Architettura di Ascoli Piceno

2014

Narrative Space and Relational Practice“,  Mimarlik facultesi etkinlikleri, Erciyes University, curated by Filiz Sonmez;

Rassegna “Fatti di donne” , MAP (Museo Arte Periferica), a cura di Mariano Chelo, Bosa.

2013

Università di Architettura “La Sapienza”, Presentazione del progetto “Oz – prima tappa di un atlante narrativo” con Sara Davidovics, Corso di Progettazione 3° anno, Prof.ssa Paola Gregory, Laura Calderoni.

bibliografia / bibliography

2015

– Catalogo, “Occidente”, con testi di: Silvia Valente, Fausto Colavecchia, Paolo Borrelli, Davide Fagioli, Maria Chiara Calvani, a cura di Silvia Valente.

– Catalogo, “Marche Centro D’Arte 2015”, sezione a cura di Cristina Petrelli.

2014

– Catalogo, “VIS a VIS” a cura di Limiti Inchiusi, testo critico a cura di Silvia Valente

– Racna magazine, a cura di Laura Galloppo

2012

– Ethos del Vivente “Edizioni PAV”

– Catalogo “Centro Periferia”

2011

-Giorgio Bonomi, “Il corpo solitario. L’autoscatto nella fotografia contemporanea”, Rubbettino Editore, 2011

2010

-21 le mag arte&cultura alternativa encuentro de video arte (SP)

2009
– Catalogo Disembedded, a cura di Subculture
– Catalogo “Nuove creatività nel mondo – i vincitori del premio Centro Periferia”, a cura di Gabriele Simongini
2008
– Catalogo “Lezioni di Paesaggio” a cura di Emanuelle Piccardo, Ed. Plug_in
– Catalogo “Fuoriluogo 13” a cura di Gaia Cianfanelli e Caterina Iaquinta.
– Catalogo “Le cose perse diventano sentimenti” , Jacobelli Ed.
– Catalogo “Centro Periferia”, a cura di Lucrecia Vega Gramunt e Massimo Scaringella.
– Catalogo “La forza dei legami deboli”, Mauro Manara Prize 2007, a cura di Ass. Start Gaia Cianfanelli e Caterina Iaquinta.
– Catalogo “Videominuto XVI Edizione” a cura di Raffaele Gavarro.
– Catalogo “Videocrazia Capitolo I homo sapiens+ homo videns = videoarte”, a cura di Chiara Vigliotti.
– Catalogo “BAU A.U.S. arte socialmente utile”, a cura di Enrico Cazzaniga e Viviana Siviero.
2007
– Drome Magazine n° 12, Il sonno.
– Segno, contemporary art magazine, n° 214
– Catalogo “Artenergendo”, a cura di Accademia di Belle Arti, Roma
2006
– Drome Magazine n° 8, L’animale.
– Juliet art magazine, n° 127
– Catalogo “Premio Mario Razzano”
– Juliet art magazine n° 124

Testi critici a cura di:

2015

Cristina Petrelli, catalogo Marche Centro D’Arte, a cura di Galleria Franco Marconi

Silvia Valente, catalogo Occidente, a cura di Limiti Inchiusi arte contemporanea

2014

Silvia Valente, catalogo Vis à Vis a cura di Limiti Inchiusi arte contemporanea
2009
Manuela Contino e Laura Galloppo, catalogo Disembedded – Terremoto invisibile;
Silvano Manganaro, “Le sinapsi, il mondo e quel che resta del pensiero”;
Sara Rella, Videointenti 2/4;
Massimo Scaringella, in catalogo Centro Periferia;
Gabriele Simongini, in catalogo Nuove creatività nel mondo;
Emanuele Piccardo, in catalogo Lezioni di Paesaggio;
2008
Gaia Cianfanelli e Caterina Iaquinta, in catalogo La forza dei legami deboli;
Silvano Manganaro, “Le cose perse diventano sentimenti” , DROME magazine
Paolo Balmas, in catalogo Le cose perse diventano sentimenti;
Chiara Vigliotti, in catalogo Videocrazia Capitolo I;
2007
Gaia Cianfanelli e Caterina Iaquinta, “Io sogno, io amo, io sono” ;
Tiziana D’Acchille, in catalogo Artenergendo – dialogo tra arte e scienza;
Paolo Balmas, “La terra del sonno, fino a te, sarà come se”
Paolo Balmas, “Io Sogno, io amo, io sono”, Segno;
Tamara Lorenzi, “Io sogno, io amo, io sono un processo di conoscenza”, DROME magazine;
2006
Paolo Balmas, “Lezioni di geografia”, Juliet art magazine;
Paolo Balmas, “Lezioni di geografia”, in catalogo Premi Razzano;
Veruska Nanni, in catalogo Notte Europea della ricerca;
2005
Raffaella Guidobono, “Tell me a tale”, su Juliet art magazine.

contact
Maria Chiara Calvani via dei Lucani 37 Roma
ph: 39 – 349/2678091
website: http://www.mariachiaracalvani.wordpress.com
gallery: http://www.vannacasati.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: